dove mi trovo?

Il verbo “To Arrive”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Dammi un 5!)
Loading...

Il verbo “to arrive” significa “arrivare”, “giungere” e si usa insieme a at o in per esprimere i concetti di “andare”, “arrivare”, “raggiungere” un luogo in cui finisce un viaggio o verso cui ci si sta muovendo.

Se la destinazione è un punto preciso si usa arrive at, se invece è un’area più grande si dice arrive in:

We arrived at the museum just in time!
Siamo arrivati al museo appena in tempo!

Nell’esempio qua sopra il museo è percepito come un punto preciso… quindi usiamo arrive at!

They arrived in Italy a week ago.
Sono arrivati in Italia una settimana fa.

Nell’esempio qua sopra invece l’Italia è percepita come un’area più grande… quindi usiamo arrive in!

ATTENZIONE: non si dice arrive to!!!

I always arrive at work at 8 am.
Arrivo sempre a lavoro alle 8 del mattino.

NOT I always arrive to work at 8 am.

Con altri verbi effettivamente si usa la preposizione to:

Come to me.
Vieni da me.

We moved to London.
Ci siamo trasferiti a Londra.

Are you going to the party?
Vai alla festa?

Corsi di Inglese ad Amsterdam

Ma arrive si comporta in un altro modo.

L’unico contesto in cui arrive to sembra appropriato è quando la preposizione “to” sottintende in realtà un “in order to“, ad esempio:

I arrived [in order] to clean the house.
Sono arrivato per pulire la casa.

Ma anche se per i puristi della grammatica “arrive to” sarebbe un errore… in realtà è un errore che sta prendendo sempre più piede. Segno del fatto che una lingua è sempre una cosa “viva” che cambia con l’uso che ne fanno i parlanti.

E di sicuro nessuno si rifiuterà di capire la vostra frase anche se commetterete questo errore.

 

Concludiamo con un paio di aforismi con arrive

I always arrive late at the office, but I make up for it by leaving early. Arrivo sempre tardi in ufficio, però rimedio andando via presto. Charles Lamb

I always arrive late at the office, but I make up for it by leaving early.
Arrivo sempre tardi in ufficio, però rimedio andando via presto.
Charles Lamb

Love recognizes no barriers. It jumps hurdles, leaps fences, penetrates walls to arrive at its destination full of hope. L'amore non conosce barriere. Salta gli ostacoli, supera recinti, passa attraverso i muri per arrivare alla sua destinazione pieno di speranza. Maya Angelou

Love recognizes no barriers. It jumps hurdles, leaps fences, penetrates walls to arrive at its destination full of hope.
L’amore non conosce barriere. Salta gli ostacoli, supera recinti, passa attraverso i muri per arrivare alla sua destinazione pieno di speranza.
Maya Angelou

Pubblicata con tanto ❤️ il da Jonathan.

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (271 voti, media: 4,04 su 5)
Loading...
Dizionario

Fai doppio click su una parola nella pagina...

Powered by dictionarist.com