dove mi trovo?

Il Verbo “To Come”

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Il verbo “to come” viene usato principalmente per descrivere il movimento (lo traduciamo infatti spesso con “venire” o “arrivare”). Sembra un verbo facile ed è effettivamente è uno dei primi che si impara. Ma anche gli studenti di livello intermedio scopriranno qualcosa che non sapevano in questa lezione! 😉

To Come” per descrivere movimento

Di solito il verbo “to come” si usa per parlare di un movimento dall’ascoltatore al parlante o dal parlante all’ascoltatore. Che vuol dire tutto questo? Chiariamolo con degli esempi:

  1. Movimento dall’ascoltatore al parlante:

Can you come to my place tomorrow?
Puoi venire a casa mia domani?

  1. Movimento dal parlante all’ascoltatore:

Shall we come to your office?
Possiamo venire nel tuo ufficio?

Usiamo to come anche per parlare del movimento da un luogo verso il luogo in cui si trovano il parlante o l’ascoltatore:

Joe is going to come to your shop to see your products.
Joe verrà nel tuo negozio per vedere i tuoi prodotti.

In quest’esempio qua sopra una terza persona (Joe) va verso l’ascoltatore.

Yesterday a woman came to my place to ask for help.
Ieri una donna è venuta a casa mia per chiedere aiuto.

In quest’esempio qua sopra invece una terza persona (a woman) va verso il parlante.

To Come significa anche “accompagnare”

To Come viene anche usato per significare “accompagnare l’ascoltatore o il parlante in un luogo”. In questo caso possiamo tradurre to come con “venire” o con “accompagnare”.

Are you coming with us to the party tonight?
Vieni con noi alla festa stasera?

I’m going to the mall for some shopping, are you coming?
Vado al centro commerciale a fare un po’ di spese, mi accompagni?

To Come nel senso di “arrivare”

Si può usare to come per intendere “arrivare”:

Has the postcard come yet?
È già arrivata la cartolina?

Luke came early today.
Luke è arrivato presto oggi.

Studia e Lavora in UK

Come and” e “come to“?

Quando si parla di un evento che accade in seguito all’arrivo di qualcuno in un posto particolare, possiamo usare come and + verbo:

Come and have lunch with us.
Vieni a fare pranzo insieme a noi.

Quando vogliamo esprimere l’intenzione di qualcuno di andare verso un luogo usiamo come to:

He came to see her, but she was too angry.
È venuto per vederla, ma lei era troppo arrabbiata.

Nella frase qua sopra si esprime l’intenzione del soggetto di vedere questa persona di cui si parla.

Espressioni comuni della lingua parlata informale con COME:

How come?” è comunemente usato nella lingua parlata informale per intendere “perché?”

A: How about a coffee together today?
Che ne dici di un caffè insieme oggi?

B: Not today, I’m sorry.
Non oggi, mi dispiace.

A: How come?
Perché?

B: I’ve got a test tomorrow morning and I need to study.
Ho un esame domani mattina e devo studiare.

Ricordiamo anche la diffusa espressione “come true” che traduciamo spesso con “avverarsi” e che normalmente si associata infatti ai sogni:

Sometimes your dreams come true.
A volte i tuoi sogni si avverano.

Dreams can come true.
I sogni si possono avverare.

It’s the possibility of having a dream come true that makes life interesting.
È la possibilità di realizzare i propri sogni che rende la vita interessante.
Paulo Coelho

It's the possibility of having a dream come true that makes life interesting. È la possibilità di realizzare i propri sogni che rende la vita interessante. Paulo Coelho
  • Condividi! Il mondo deve sapere...
Corsi di Inglese ad Amsterdam
Pubblicata con tanto ❤️ il da Jonathan.

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (295 voti, media: 4,03 su 5)
Loading...