365*10 English Words / Ti bastano 10 parole al giorno / per imparare l'inglese cone si deve!

Il corso che ti costringerà 😉 ad imparare il 90% dell'inglese di uso comune in meno di un anno.

  • Accedi ai migliori corsi di FORMAZIONE (online e all'estero)!
  • Cogli le migliori opportunità  di LAVORO e CARRIERA!
  • VIAGGIA e interagisci con persone di tutto il mondo!

Scopri quando iniziare: CLICCA QUI!

È esattamente quello che ti serve.
dove mi trovo?

Le Question Tags

Le Question Tags

Le Question Tag sono delle brevissime parti del discorso – sotto forma di domanda – che si aggiungono alla fine di una frase.

Beautiful day, isn’t it?
Bella giornata, vero?

Non sono domande vere e proprie, ma rappresentano una maniera di chiedere al nostro interlocutore una conferma (vengono definite anche “particelle di conferma”), un commento o un suo intervento al fine di mantenere aperta la conversazione.
Le potremmo considerare a volte delle domande retoriche.

Ecco alcuni esempi:

Corrispondono ai nostri “vero?”, “no?”, “giusto?”, “dico bene?”, “non è vero?” posti alla fine di una frase.

You really love her, don’t you? La ami davvero, vero? Da Gone with the Wind (Via col vento) del 1939.

You really love her, don’t you?
La ami davvero, vero?

Da Gone with the Wind (Via col vento) del 1939.
Guarda la scena e ascolta la pronuncia qui.

Ricorda però che, nonostante siano molto usate, le question tag hanno più un carattere colloquiale, sono adatte a conversazioni orali o anche nelle comunicazioni scritte ma sempre informali.

Ribadiamo il concetto:

Le Question Tag si usano soprattutto nell’inglese parlato (o in comunicazioni scritte ma informali) ma non nell’inglese formale scritto.

Come formare le question tag

Anche se ce ne sono parecchie, formare una Question Tag è piuttosto meccanico.

Innanzitutto si usa questa regola:

Vediamo un paio di esempi…

Frase positiva → question tag negativa

She’s pregnant, isn’t she?
È incinta, vero?

She’s Italian, isn’t she?
È italiana, no?

Things change, don’t they?
Le cose cambiano, non è vero?

You’re completely crazy, aren’t you?
Sei completamente pazza, vero?

I should tell him I’m sorry, shouldn’t I?
Dovrei dirgli che mi dispiace, vero?

Frase negativa → question tag positiva

She’s not pregnant, is she?
Non è incinta, vero?

She’s not Italian, is she?
Non è italiana, vero?

We’re not really dating, are we?
Non stiamo insieme per davvero, no?

Nothing really works, does it?
Non funziona proprio niente, vero?

We’ve never played chess before, have we?
Non abbiamo mai giocato a scacchi (assieme), vero?

Prendi il primo ausiliare

Una volta imparata la regola che con frase positiva va una Question Tag negativa e con frase negativa va Question Tag positiva… passiamo alla seconda regola:

* Ti ricordo che gli ausiliari sono: “essere” (“be“), “avere” (“have“) oppure “do“. Ma, per comodità, in questa pagina tratteremo come ausiliari anche i modali: “will“, “can“, “could“, “must“, “should“, “would“, etc).

Ad esempio nella seguente frase il tempo verbale è il Present Continuous e quindi l’ausiliare è il verbo essere:

You‘re working tomorrow, aren’t you?
Lavori domani, no?

Nelle frasi seguenti invece il tempo verbale è un Present Perfect e quindi l’ausiliare è il verbo avere:

You haven’t told them yet, have you?
Non gliel’hai ancora detto, vero?

I‘ve failed you, haven’t I?
Ti ho deluso, vero?

It hasn’t rained, has it?
Non ha piovuto, vero?

She‘s done something, hasn’t she?
Ha fatto qualcosa, non è vero?

Nella frase sotto invece l’ausiliare è “will” che ci serve per formare il Future Simple:

He will come, won’t he?
Arriverà, non è vero?

He won’t do it, will he?
Non lo farà, vero?

Attenzione all’ausiliare “do

Quando abbiamo a che fare con tempi verbali che non hanno l’ausiliare “essere” o “avere” – e nemmeno un modale (“will”, “can”, “could”, “must”, “should”, “would”) – usiamo il verbo “to do:

Iniziamo con le frasi negative, per chiarire meglio il concetto:

You don’t believe me, do you?
Non mi credi, vero?

Sarah doesn’t know Jack, does she?
Sarah non conosce Jack, vero?

They didn’t leave, did they?
Non sono partiti, vero?

E ora attenzione alle frasi affermative, e all’utilizzo di “do” nella question tag!

She likes to drink, doesn’t she?
Le piace bere, non è così?

You saw it, didn’t you?
L’hai visto, no?

He finished it, didn’t he?
Lo ha finito, non è vero?

You believe me, don’t you?
Mi credi, vero?

You know him, don’t you?
Lo conosci, no?

Come vedi negli esempi qui sopra non abbiamo un ausiliare… ma abbiamo il verbo principale in forma affermativa al Simple Present o al Simple Past. Quindi… facciamo la question tag con l’ausiliare “do.

Il verbo essere…

Con il verbo essere… la Question Tag si forma molto semplicemente con il verbo essere:

It‘s beautiful, isn’t it?
È bello, no?

La frase qui sopra è retta dal verbo essere in forma affermativa: “It is beautiful“; faremo quindi la question tag con lo stesso verbo ma in forma negativa “isn’t“: “It is beautiful, isn’t it?“.

Matteo

Ho seguito il corso come consigliato dal sito: ogni giorno 10 parole da imparare (weekend inclusi). Avevo già un livello di inglese che mi permetteva di interagire nella maggior parte degli ambienti in maniera "semplice" diciamo. Grazie a questo corso mi sento ora più sicuro, ho imparato alcune sfaccettature... [LEGGI TUTTO]


365x10

da solo €39 ~ 1 anno di corso, 365 lezioni!

CLICCA QUI!

It isn’t very good, is it?
Non è un granché, vero?

In questa frase qua sopra invece abbiamo il verbo essere alla forma negativa… faremo dunque la question tag con il verbo essere alla forma positiva!

Ma occhio a questa frase:

He has already been there, hasn’t he?
È già stato là, non è vero?

In questa frase qua sopra abbiamo il Present Perfect del verbo essere
Faremo la question tag…

Vince l’ausiliare!
Abbiamo l’ausiliare “has” nella prima parte della frase (“has been“)… faremo quindi la question tag con l’ausiliare “has” in forma negativa “hasn’t“.

E con il verbo avere…

Se il verbo avere “to have” non viene usato come ausiliare – ma come verbo principale per esprimere il possesso – si ritorna alla regola che dice di usare l’ausiliare “do“:

She has your mouth and your nose, doesn’t she?
Ha la tua tua bocca e il tuo naso, vero?

We all have our time machines, don’t we? Those that take us back are memories. Those that carry us forward are dreams.
Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo, non è vero? Quelle che ci portano indietro sono i ricordi. Quelle che ci portano avanti sono i sogni.

Da “The Time Machine” del 2002, ispirato all’omonimo romanzo di H.G. Wells.

We all have our time machines, don’t we? Those that take us back are memories. Those that carry us forward are dreams. Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo, non è vero? Quelle che ci portano indietro sono i ricordi. Quelle che ci portano avanti sono i sogni. Da “The Time Machine” del 2002, ispirato all’omonimo romanzo di H.G. Wells.

Quindi ricapitolando:

Am I?” e “Aren’t I?

Le question tag con il verbo essere al tempo presente sono quelle con più variazioni… Ecco ad esempio quelle positive:

Ed ecco quelle negative:

Noti niente? Con la prima persona singolare usiamo:

I’m not a terrible mother, am I?
Non sono una pessima madre, vero?

I’m a terrible liar, aren’t I?
Sono una pessima bugiarda, vero?

I’m not your girlfriend, am I?
Non sono la tua ragazza, no?

I’m your girlfriend, aren’t I?
Sono la tua ragazza, no?

E con i verbi modali?

You can't judge a book by its cover, can you? Cao Cao

You can’t judge a book by its cover, can you?
Non si può giudicare un libro dalla copertina, no?

I verbi modali, come detto precedentemente, si comportano esattamente come gli ausiliari: prendiamo il verbo modale stesso e lo trasformiamo da positivo a negativo e viceversa.

You can, can’t you?
Puoi (farlo), non è vero?

It can’t be, can it?
Non può essere, vero?

Queste frasi qua sopra sono rette dal verbo modale “Can → faremo la question tag con lo stesso verbo ma in forma contraria (“you can” → “can’t you?“; “it can’t” → “can it?“).

It must be, mustn’t it?
Deve esserlo, non è vero?

Questa frase qua sopra è retta dal verbo modale “must… stesso discorso!

I should go home, shouldn’t I?
Dovrei andare a casa, vero?

E questa qua sopra con il verbo modale “should.

Question Tag con “there

Fai attenzione a queste:

There isn’t an ATM here, is there?
Non c’è un Bancomat qui, giusto?

There is something between us, isn’t there?
C’è qualcosa tra noi, vero?

There are no laws against it, are there?
Non ci sono leggi che lo vietano, no?

There was a party, wasn’t there?
C’è stata una festa, vero?

There was no authorization, was there?
Non c’era nessuna autorizzazione, vero?

There’ll be wine, won’t there?
Ci sarà del vino, no?

Se la frase è retta da un “there“, mettiamo “there” anche nella question tag (al posto del pronome). E come vedi queste question tag con “there” possono essere:

Ma sempre rette dal verbo essere… Anche se potresti trovare il verbo avere come ausiliare del Present Perfect del verbo essere:

There haven’t been any, have there?
Non ce ne sono stati, vero?

Occhio agli imperativi!

Come si formano le question tag quando si hanno frasi all’imperativo?

Guarda questi esempi:

Go out, will you?
Usciresti per favore?

Close the door, will you?
Chiudi la finestra, per favore.

Wait here for a minute, would you?
Aspetta qui un minuto, per favore.

Give me something to drink, could you?
Dammi qualcosa da bere, per favore.

In tutti questi esempi la question tag si forma con will/would/could per rendere un po’ più cortese l’imperativo. In italiano tradurremmo con “per favore” oppure “ti spiace?”.

Leggi adesso gli esempi seguenti:

Let’s have a cup of coffee, shall we?
Prendiamo una tazza di caffè, ti va?

Let’s go out tonight, shall we?
Vogliamo uscire stasera?

Anche in questo caso, la frase che precede la question tag non è retta da un ausiliare, ma dall’imperativo “let’s“.

Con “let’s” si usa il modale “shall” per formare la question tag, e si usa solitamente per fare degli inviti.

Question tags: visione d’insieme

Le question tag sono numerose, ma non infinite. Alla fine si declinano per:

  1. forma (positiva o negativa);
  2. tempo verbale o utilizzo di modali o del verbo essere;
  3. pronome.

Ecco due tabelle che ci permettono di avere una visione d’insieme delle più frequenti Question Tag (a seconda del verbo e del tempo verbale usato) divise per…

Positive sentences (negative tags)

Tempo verbaleExampleTranslation
Present simple ‘to be’She’s French, isn’t she?È francese, vero?
Present simple other verbsThey live in Florence, don’t they?Vivono a Firenze, no?
Present continuousWe’re going away tomorrow, aren’t we?Andiamo via domani, vero?
Past simple ‘be’It was Christmas yesterday, wasn’t it?Era Natale ieri, vero?
Past simple other verbsShe told you, didn’t she?Te lo ha detto lei, no?
Past continuousThey were fighting, weren’t they?Stavano litigando, vero?
Present perfectI’ve already done you a favour, haven’t I?Ti ho già fatto un favore, no?
Present perfect continuousYou’ve been drinking, hasn’t you?Hai bevuto, vero?
Past perfectThey had done everything they could, hadn’t they?Avevano fatto tutto il possibile, no?
Past perfect continuousYou had been smoking, hadn’t you?Avevi fumato, vero?
Future simpleYou’ll have to eat something, won’t you?Dovrai mangiare qualcosa, no?
Future continuousThey’ll be arriving soon, won’t they?Arriveranno presto, vero?
Future perfectYou will have finished before I return, won’t you?Avrai finito prima che io ritorni, vero?
Future perfect continuousShe’ll have been cooking all day, won’t she?Cucinerà tutto il giorno, vero?
Modal “Can”You can help me, can’t you?Puoi aiutarmi, vero?
Modal “Could”You could take me there, couldn’t you?Tu mi ci potresti portare, vero?
Modal “Must”I must say something, mustn’t I?Devo dire qualcosa, vero?
Modal “Should”You should be grateful, shouldn’t you?Dovresti esserne grata, no?
Modal “Would”You would work on Sundays, wouldn’t you?Lavoreresti le domeniche, vero?

Negative sentences (positive tags)

Tempo verbaleExampleTranslation
Present simple ‘to be’You’re not seriously upset, are you?Non te la sarai presa sul serio, vero?
Present simple other verbsYou don’t know much about guns, do you?Non sei molto esperto con le pistole, vero?
Present continuousWe’re not really dating, are we?Non stiamo veramente insieme, vero?
Past simple ‘be’I wasn’t very good, was I?Non sono stato molto bravo, vero?
Past simple other verbsNobody told you, did they?Non te l’ha detto nessuno, vero?
Past continuousYou weren’t expecting anybody else, were you?Non ti aspettavi nessun altro, vero?
Present perfectI’ve never been wrong yet, have I?Finora non mi sono mai sbagliato, no?
Present perfect continuousShe hasn’t been drinking, has she?Non ha bevuto, vero?
Past perfectShe hadn’t told you about it, though, had she?Lei non te ne aveva parlato, però, vero?
Past perfect continuousYou hadn’t been drinking, had you?Non avevi bevuto, vero?
Future simpleShe won’t mind, will she?Non se la prenderà, vero?
Future continuousI won’t be needing this, will I?Questo non mi servirà, vero?
Future perfectYou won’t have finished before I return, will you?Non avrai finito prima che io ritorni, vero?
Future perfect continuousHe won’t have been working all day, will he?Non lavorerà tutto il giorno, vero?
Modal “Can”You can’t help me, can you?Non puoi aiutarmi, vero?
Modal “Could”You couldn’t resist, could you?Non hai potuto resistere, vero?
Modal “Must”We mustn’t disappoint them, must we?Non dobbiamo deluderli, non è vero?
Modal “Should”I shouldn’t be in here, should I?Non dovrei essere qui, vero?
Modal “Would”You wouldn’t forget our wedding anniversary, would you?Non ti dimenticheresti del nostro anniversario di matrimonio, vero?

Come si risponde alle Question Tag

Per rispondere alle Question Tag, si usa lo stesso ausiliario con cui le abbiamo costruite:

It’s beautiful, isn’t it?
Yes, it is. I think it’s fabulous.

È bello, non è vero?
Si, lo è. Credo che sia favoloso.

It isn’t very good, is it?
No, it isn’t. In fact, it’s terrible.

Non è un granché, vero?
No, non lo è, infatti, è terribile.

Come imparare le Question Tag

Anche se le regole sono molto semplici e meccaniche, per poter usare con disinvoltura le question tag in una conversazione, queste “regole” devono diventare automatiche.

Quindi avrai quindi bisogno di fare un po’ di ascolto e un po’ di pratica con le question tag prima che tu riesca a usarle con naturalezza.

Ma non ti preoccupare: basta un po’ di esercizio e acquisirai le Question Tag piuttosto facilmente! 😉

Innanzitutto potresti fare questi esercizi:

Poi…

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (8 voti, media: 4,75 su 5)
Loading...
Ti è piaciuta questa Lezione?

Porta il tuo inglese "at the next level"!

PROVA 30′ GRATIS: CONTATTAMI!

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (665 voti, media: 4,19 su 5)
Loading...
365 lezioni a 49 euro! Richiedi subito!
Powered by