365*10 English Words / Ti bastano 10 parole al giorno / per imparare l'inglese cone si deve!

Il corso che ti costringerà 😉 ad imparare il 90% dell'inglese di uso comune in meno di un anno.

  • Accedi ai migliori corsi di FORMAZIONE (online e all'estero)!
  • Cogli le migliori opportunità  di LAVORO e CARRIERA!
  • VIAGGIA e interagisci con persone di tutto il mondo!

Scopri quando iniziare: CLICCA QUI!

È esattamente quello che ti serve.
dove mi trovo?

Il Futuro con il Simple Present

Il Futuro con il Simple Present

Usare il Simple Present per il futuro è uno dei 4 modi con cui è possibile esprimere il futuro in inglese.

Si usa spesso questa modalità in frasi che descrivono eventi che accadranno in futuro che si basano su fatti, orari, programmi… come ad esempio l’orario dei mezzi pubblici, l’inizio di un evento pubblico, appuntamenti in agenda, etc…

Si usa quindi quando abbiamo a che fare con un futuro programmato.

The plane arrives at 11.00 tomorrow.
L’aereo arriva domani alle 11.00.

I have a yoga class tomorrow morning.
Ho una lezione di yoga domani mattina.

The restaurant opens at 19.30 tonight.
Il ristorante apre alle 19.30 stasera.

Next Thursday at 14.00 there is an English exam.
Il prossimo Giovedì c’è l’esame di Inglese.

The plane leaves in ten minutes.
L’aereo parte in 10 minuti.

He goes to San Diego on Tuesday.
Va a San Diego martedì.

I arrive tomorrow at 5:00.
Arrivo domani alle 5:00.

The house goes to auction on September 19.
La casa sarà messa all’asta il 19 settembre.

We start next week.
Cominciamo la prossima settimana.

Nota dunque come anche in italiano utilizziamo l’indicativo presente per descrivere un evento che si verificherà in un futuro: delle frasi che vedi qui sopra, solo una l’abbiamo tradotta con un tempo futuro!

Verbi usati al simple present per esprimere il futuro

Sarà più frequente trovare questa costruzione al simple present per esprimere il futuro associata a determinati verbi:

Vediamo di nuovo qualche esempio (facendo attenzione a quale tra questi verbi viene usato):

He arrives tomorrow for the tournament.
Arriva domani per il torneo.

This Friday is Valentine’s Day.
Venerdì sarà San Valentino.

The concert begins in four hours.
Il concerto inizierà fra quattro ore.

The deal officially closes tomorrow.
L’accordo si conclude ufficialmente domani.

This train departs at nine o’clock sharp.
Questo treno parte alle nove in punto.

The movie ends in a minute.
Il film finisce in un minuto.

Luckily the course finishes in May.
Per fortuna che a maggio il corso finisce.

Tomorrow we fly to Chicago.
Domani abbiamo il volo per Chicago.

Nick and I have an appointment with him this afternoon.
Io e Nick abbiamo un appuntamento con lui questo pomeriggio.

She leaves for New York next Sunday.
Parte per New York domenica prossima.

The new Starbucks opens next week.
Il nuovo Starbucks apre la prossima settimana.

Tomorrow I start my new diet.
Domani inizio la mia nuova dieta.

Nicoletta

Io sono partita da zero ma questo corso è strutturato talmente bene che devo dire mi ha aiutata molto in quanto abbastanza semplice. Che dire, ottimo! [LEGGI TUTTO]


365x10

da solo €39 ~ 1 anno di corso, 365 lezioni!

CLICCA QUI!

Il simple present per esprimere il futuro in una proposizione subordinata

Possiamo avere un altro caso in cui ci ritroviamo il simple present in una frase che esprime il futuro: quando abbiamo a che fare con una proposizione subordinata retta da una proposizione con un futuro. Degli esempi illustreranno meglio il concetto:

I will see you when I get there.
Ti vedrò quando arrivo.

I will go tomorrow if I feel like it.
Ci andrò domani se mi va.

It will be Tuesday when I see you.
Sarà Martedì quando ti vedrò.

We will see what to do after we know what she decides.
Vedremo cosa fare dopo che sapremo cosa avrà deciso.

In queste frasi qua sopra la prima parte della frase è al futuro con “will mentre la seconda parte della frase – introdotta da “when“, “if“, “after“… – è al Simple Present.

Ripetiamo:

  1. la proposizione principale è al futuro;
  2. la proposizione subordinata (introdotta da “when“, “if“, “after“…) è al Simple Present.

Naturalmente proposizione principale e subordinata non devono seguire un ordine fisso:

When I’m ready to attack, I’ll give you a sign.
Quando sarò pronto ad attaccare vi darò un segnale.

If I see him, I’ll let you know.
Se lo vedo, te lo faccio sapere.

Dude! I don’t know if I know what they know they are, but when I know, they’ll know, you know?
Bello! Non so se so quello che sanno di essere, ma quando lo saprò, lo sapranno, capisci?

Da “Finding Nemo” del 2003 (in italiano “Alla ricerca di Nemo”).

Proviamo ad approfondire e a fare un po’ di pratica con altri esempi…

I’ll know when I find him.
Lo saprò quando l’avrò trovato.

I’ll know when I talk to him.
Lo saprò quando ci avrò parlato.

Nota bene: in inglese usiamo il Simple Present nella seconda parte della frase, mentre in italiano troviamo più naturale continuare a usare il futuro.

I’ll do it when I have a minute.
Lo faccio appena ho un minuto.

Qui sopra invece in italiano utilizziamo il presente sia nella prima parte della frase che nella seconda.

Tuttavia non è molto frequente che in italiano ci venga naturale mettere il futuro in una proposizione e il presente in un’altra.

If I see him, I’ll let you know.
Se lo vedo, te lo faccio sapere.
Se lo vedo, te lo farò sapere.

In inglese invece, in queste costruzioni, è naturale! Ma proprio perché in italiano non ci suona naturale… è il caso di prendere confidenza con questa costruzione! 😉

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (10 voti, media: 4,40 su 5)
Loading...
Ti è piaciuta questa Lezione?

Porta il tuo inglese "at the next level"!

PROVA 30′ GRATIS: CONTATTAMI!

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (665 voti, media: 4,19 su 5)
Loading...
365 lezioni a 49 euro! Richiedi subito!
Powered by