L’ordine degli Aggettivi

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (5 voti, media: 1,40 su 5)
Loading...

Qualche volta – com’è naturale – in inglese si usa più di un aggettivo per descrivere un sostantivo:

Corsi di Inglese ad Amsterdam

He was a nice intelligent young man.
Era un uomo giovane,  simpatico ed intelligente.

She had a small round black wooden box.
Aveva una piccola scatola nera rotonda di legno.

L’aggettivo in inglese precede sempre il sostantivo, ma quando abbiamo 2 o più aggettivi, questi seguono sempre un ordine particolare.

Ovviamente, anche se “sbagliamo” l’ordine degli aggettivi, il significato della frase non cambierà e il significato della nostra frase sarà comunque, nella maggior parte dei casi, sempre comprensibile. Tuttavia la padronanza dell’ordine degli aggettivi darà al nostro inglese un’eleganza che ci avvicinerà di molto ai Native Speakers.

Gli aggettivi di solito si trovano in quest’ordine:

  1. Opinione Generale
  2. Opinione specifica
  3. Dimensione
  4. Forma
  5. Età
  6. Colore
  7. Nazionalità
  8. Materiale

Proviamo a vedere meglio alcuni casi più specifici:

[back to the top]

Gli “Opinion adjectives

Alcuni aggettivi esprimono un’opinione, sono appunto gli “Opinion adjectives“. Abbiamo “Opinion adjectives” che descrivono un’opinione generale e “Opinion adjectives” che descrivono un’opinione specifica.
Gli aggettivi che forniscono un’opinione generale possono essere usati per descrivere quasi ogni sostantivo: good, bad, lovely, strange, beautiful, nice, brilliant, excellent, awful, important, wonderful, nasty…

Alcuni aggettivi forniscono invece un’opinione specifica. Usiamo questi aggettivi solamente per descrivere tipi particolari di sostantivi:

  • Cibo: tasty; delicious…
  • Mobilio, edifici: comfortable; uncomfortable…
  • Persone, animali: clever; intelligent; friendly…

Di solito in inglese si antepone sempre un aggettivo che esprime un’opinione generale ad un aggettivo che esprime un’opinione specifica:

Nice tasty soup.
Una bella deliziosa zuppa.

A nasty uncomfortable armchair
Una brutta scomoda poltrona.

A lovely intelligent animal.
Un adorabile intelligente animale.

[back to the top]

Opinion adjectives prima degli aggettivi descrittivi

Di solito gli “Opinion adjectives” precedono gli aggettivi descrittivi (dimensione, forma, età, colore…):

a nice red dress; a silly old man; those horrible yellow curtains
un bel vestito rosso; un vecchio frivolo uomo; quelle terribili tende gialle

[back to the top]

Ma quanti aggettivi si usano?

Spesso troviamo solo due aggettivi davanti a un sostantivo:

a handsome young man; a big black car; that horrible big dog
un uomo giovane e bello; una grossa auto nera; quell’orribile grosso cane

Qualche volta abbiamo tre aggettivi, ma questo è inusuale:

a nice handsome young man.
un giovane uomo bello e simpatico.

a big black American car.
una grossa auto nera americana.

that horrible big fierce dog.
quel grosso orribile feroce cane.

E’ molto inusuale trovare più di tre aggettivi.

[back to the top]

Aggettivi e linking verbs

Per capire questa lezione consideriamo innanzitutto i Linking verbs e cerchiamo di capire cosa sono.
I linking verbs sono verbi che non descrivono un’azione (si contrappongono infatti agli Action verbs) ma si limitano a mettere in relazione il soggetto del verbo con informazioni ulteriori riguardo al soggetto.

Walter is an alcoholic
Walter è un’alcolista
After drinking the old milk, Walter turned green.
Dopo aver bevuto il latte andato a male,  Walter è diventato verde.
The man seems interested.
L’uomo sembrava interessato.

Come si vede qua sopra i verbi evidenziati in grassetto non descrivono un’azione del soggetto ma forniscono delle informazioni riguardo al soggetto.
I principali linking verbs sono be, become, e seem.
Ma ci sono numerosi altri verbi che in inglese a volte vengono usati come linking verbs, a volte come action verbs: appear, feel, grow, look, prove, remain, smell, sound, taste, turn…

Alcuni degli aggettivi in -ed più comuni vengono normalmente utilizzati solo dopo un link verb:
annoyed; finished; bored; pleased; thrilled

Riguardo al nostro discorso sull’ordine degli aggettivi considera le seguenti frasi:

Our teacher was ill.
La nostra insegnante era malata.

My uncle was very glad when he heard the news.
Mio zio era molto felice quando ha sentito la notizia.

The policeman seemed to be very annoyed.
Il poliziotto sembrava molto infastidito.

ma non si dice

We had an ill teacher.
When he heard the news he was a very glad uncle
He seemed to be a very annoyed policeman

Alcuni aggettivi vengono usati solo davanti ad un sostantivo, ovvero non posso seguire un linking verb: north, south, east, west, northern, southern, eastern, western, countless, occasional, lone, eventful, indoor, outdoor…

Diciamo:

He lives in the eastern district.
Vive nel distretto orientale.

There were countless problems with the new machinery.
C’erano innumerevoli problemi con il nuovo macchinario.

ma non diciamo:

The district he lives in is eastern
The problems with the new machinery were countless.

Ovviamente la padronanza di queste costruzioni si acquisisce spontaneamente con l’esercizio e non occorre studiare troppo queste strutture. E’ utile tuttavia sapere che ci sono in modo da saperle riconoscere quando siamo in dubbio o quando una frase che stiamo scrivendo o formulando a parole non ci suona bene ma non riuciamo a capirne il perché.

Suggerimento: quando devi scrivere un testo in inglese e sei in dubbio sull’ordine di un paio di aggettivi prova a cercare su google la frase che vuoi scrivere tra “virgolette” e vedi quanti risultati ti dà. Se ad esempio se in dubbio se scrivere “italian beautiful woman” o “beautiful italian woman”, prova a cercare su google tra “virgolette” e vedrai che la seconda frase avrà un numero decisamente maggiore di risultati: quella sarà senz’altro la frase corretta.

ordine aggettivi

Lezioni di Inglese: un sito realizzato da Jonathan Pochini (vedi i Credits) | Privacy Policy
Dizionario
  • english
  • Italian
  • Dizionario Inglese Italiano

Fai doppio click su una parola nella pagina...

Powered by dictionarist.com