Reported Speech: il discorso indiretto

VOTA! 1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Usiamo il reported speech (il discorso indiretto) quando stiamo parlando di cose che altre persone dicono, pensano o credono.

He says he wants it.
Dice che lo vuole.

We think you are right.
Pensiamo che tu abbia ragione.

I believe he loves her.
Credo che lui la ami.

Yesterday you said you didn’t like it but now you do!
Ieri hai detto che non ti piaceva ma adesso ti piace!

She told me he had asked her to marry him.
Lei mi ha detto che lui le ha chiesto di sposarlo.

I told you she was ill.
Te l’ho detto che era malata.

We thought he was in Japan.
Pensavamo che fosse in Giappone.

Quando riportiamo un discorso utilizzando il simple present, il present continuous, il futuro o il present perfect non cambiamo il tempo verbale della frase che rappresenta il discorso riportato.

He thinks he loves her.
Pensa di amarla.

I’ll tell her you are coming.
Le dirò che stai arrivando.

He has said he’ll do it.
Lui ha detto che lo farà.

Quando raccontiamo alle persone ciò che qualcuno ha detto in passato, generalmente usiamo un tempo verbale ‘più nel passato’.

You look very nice. = I told him he looked very nice.
Stai molto bene. = Gli ho detto che stava molto bene.

He’s working in Greenland now. = She told me he was working in Greenland now.
Sta lavorando in Groenlandia ora. = Lei mi ha detto che lui sta lavorando in Groenlandia.

Kelly has bought a new car. = She said Kelly had bought a new car.
Kelly ha comprato una macchina nuova. = Lei ha detto che Kelly ha comprato una macchina nuova.

Julia can’t come for the weekend. = She said Julia couldn’t come for the weekend.
Julia non può venire per il weekend. = Lei ha detto che Julia non poteva venire per il weekend.

Matt called and left a message. = He told me Matt had called and had left me a message.
Matt ha chiamato e ha lasciato un messaggio. = Lui mi ha detto che Matt ha chiamato e mi ha lasciato un messaggio.

I’ll give you a hand. = He said he would give me a hand.
Ti darò una mano. = Lui ha detto che mi avrebbe dato una mano.

Tuttavia, quando siamo riportando qualcosa che è stato detto nel passato ma rimane tuttora vero, non è obbligatorio rendere il tempo verbale ‘più nel passato’. La scelta spetta a colui che parla. Ad esempio:

“The train doesn’t stop here.” (“Il treno non si ferma qui.”)

He said the train doesn’t stop here.
Ha detto che il treno non si ferma qui.

He said the train didn’t stop here.
Ha detto che il treno non si ferma qui.

“I like Linda.” (“Mi piace Linda”)

She said she likes Linda.
Ha detto che le piace Linda.

She said she liked Linda.
Ha detto che le piace Linda.

Quando stiamo riportando ciò che è stato detto, qualche volta dobbiamo cambiare altre parole all’interno della frase.

Dobbiamo cambiare il pronome se stiamo riportando ciò che qualcun altro ha detto. Metti a confronto queste due frasi. In entrambi i casi la persona ha in realtà detto “I don’t want to go” (“io non voglio andare.”)

I said I didn’t want to go.
Ho detto che non volevo andare.

Joe said he didn’t want to go.
Joe ha detto che non voleva andare.

Dobbiamo cambiare le parole che si riferiscono al ‘qui ed ora’ se stiamo riportando ciò che è stato detto in un diverso luogo o tempo.

Metti a confronto queste due frasi. In entrambi i casi la persona ha in realtà detto “I’ll be there at ten tomorrow.” (“Sarò là alle dieci domani”)

(If it is later the same day) He said he would be there at ten tomorrow.
(Se è più tardi lo stesso giorno) Ha detto che sarebbe stato là alle 10 di domani.

(If it is the next day) He said he would be there at ten today.
(Se è il giorno successivo) Ha detto che sarebbe stato là alle 10 oggi.

Adesso confronta queste due frasi.

(If we are in a different place) He said he would be there tomorrow at ten.
(Se ci troviamo in un posto diverso) Ha detto che sarebbe stato là domani alle 10.

(If we are in the place he is coming to) He said he would be here at ten tomorrow.
(Se ci troviamo nel luogo nel quale lui verrà) Ha detto che sarebbe stato qui alle 10 domani.

Usiamo il discorso riportato anche per affermare ciò che altre persone hanno chiesto o volevano sapere. Non usiamo ‘do‘ né inversione di soggetto e verbo/ausiliare,  né punti interrogativi per le domande indirette.

“What time is it?” = He asked me what time it was.
“Che ore sono?” = Mi ha chiesto che ore erano.

“Why hasn’t he come?” = She wondered why he hadn’t come.
“Perchè non è venuto?” = Lei si chiedeva perchè non fosse venuto.

“When will you be arriving?” = He wanted to know when we would be arriving.
“Quando arriverete?” = Lui voleva sapere quando saremmo arrivati.

“What were you doing?” = They questioned him about what he had been doing.
“Cosa stavi facendo?” = Loro gli avevano chiesto cosa stesse facendo.

Usiamo la stessa struttura quando riportiamo delle risposte.

“147 Oak Street.” = I told him what my address was.
“147 Oak Street.” = Gli ho detto qual’era il mio indirizzo.

“I didn’t have time to do it.” = She explained why she hadn’t done it.
“Non avevo tempo di farlo.” = Lei spiegò perchè non lo aveva fatto.

“Look at this dress and bag.” = She showed me what she had bought.
“Guarda questo vestito e questa borsa.” = Lei mi mostrò cosa aveva comprato.

“Put the paper here and press this button.” = He demonstrated how the scanner worked.
“Appoggia qui il foglio e premi questo pulsante.” = Lui mi dimostrò come funzionava lo scanner.

Le domande con Si/No vengono riportate con ‘if’ o ‘whether’.

Do you want a ride? = Pete asked me if I wanted a ride.
Vuoi un passaggio? = Pete mi chiese se volevo un passaggio.

Are you coming? = They wanted to know if I was coming.
Vieni? = Loro volevano sapere se venivo.

Will you be here later? = She asked me whether I would be here later.
Sarai qui più tardi? = Lei mi chiese se fossi stato lì più tardi.

 


Lezioni di Inglese: un sito realizzato da Jonathan Pochini (vedi i Credits) | Privacy Policy
Dizionario
  • english
  • Italian
  • Dizionario Inglese Italiano

Fai doppio click su una parola nella pagina...

Powered by dictionarist.com